L’agenda

La PAPPA pronta 

Badeggs e Yobi hanno unito le forze per mettervi la Pappa in tasca.

Insieme hanno deciso di dare a uno strumento classico di carta (rigorosamente riciclata) come un’agendina, la possibilità di rispondere alle esigenze di tutti i foodies per organizzare i momenti importanti nel luogo che amano di più, la cucina. Pappa non vuole darvi una risposta, ma uno strumento di design eclettico e versatile travestito da agenda per riuscire a trovare da soli la soluzione.

 

Pappa non è solo bella, ma anche intelligente. C’è di più, oltre al design ricercato della carta riciclata per la copertina e per le pagine, alle 6 illustrazioni create ad hoc per questo progetto, alla tasca in terza di copertina, ai 42 adesivi nelle pagine centrali e infine al punto singer per tenere insieme il tutto. C’è la creatività di tutte le tecniche di grafica e design dello scribing, e la ricerca di un prodotto pensato, creato e ispirato al Design Thinking, il processo manageriale sviluppato all’università di Standford che coinvolge l’utente finale e sprigiona la creatività individuando obiettivi passando attraverso la prototipazione e il testing della soluzione, non affidandosi solo alla semplice teoria.

I due personaggi che hanno ideato questo progetto non hanno avuto la “pappa” pronta, hanno unito i bisogni dei cuochi del mondo di Lorenzo, alle soluzioni grafiche della creatività di Pierpaolo. Infatti il primo, Lorenzo Salmi (Badeggs), ha l’aspirazione e l’ambizione di creare la fucina dei cuochi del futuro grazie alla sua piattaforma digitale che li fa incontrare con privati e aziende. Mentre il secondo, Pierpaolo Barresi (Yobi), è uno scriber professionista che con l’utilizzo di lettering e icone aiuta ad aumentare e stimolare la creatività e la produttività nel mondo del lavoro e non solo.

 

Ma come può un’agendina, formata solo da una manciata di pagine bianche, risolvere problemi di persone che per passione o professione, sono impegnati tra le fiamme dei fornelli, le lame affilate dei coltelli, e mille cose da fare all’interno di uno spazio piccolo come la cucina?

 

Grazie a tre caratteristiche fondamentali

 

La professionalità: Abbiamo lavorato sulle dimensioni. Tutto quello che si trova in cucina ha delle grandezze specifiche, perché nessuno spazio può rimanere vuoto o inutilizzato. E con questo spirito abbiamo pensato a PAPPA: le sue dimensioni (A5) sono quelle che si adattano perfettamente alle tasche delle camicie degli chef che cucinano per professione, e anche a quelle dei pantaloni di chi cucina per passione. Così riusciamo ad ottimizzare non solo lo spazio intorno a voi, ma anche addosso a voi.

 

La personalizzazione: Sei un appassionato di dolci? Oppure tifi per il salato? O sei un indeciso che non riesce a scegliere? Nessun problema, abbiamo pensato anche a te. All’interno di PAPPA, proprio nel mezzo, quelle due pagine che alle superiori staccavamo per farci i compiti in classe, si trasformano in 42 stickers diversi che potrai usare per poter organizzare ricette e appunti secondo criteri solo tuoi: primi, secondi, dolci, preparazione, cottura, esecuzione, preparazione, conservazione e molto altro. Realizzati in piccole dimensioni, potranno essere attaccate all’interno delle pagine, oppure appena fuori come dei segnalibri.

Sei un appassionato dei foglietti volanti? Hai la casa invasa di post it dai mille colori e li perdi continuamente? Ami andare al ristorante e prendere appassionati appunti delle ricette che assaggi su tovaglioli volanti? Abbiamo trovato una soluzione per te. La terza di copertina nasconde una tasca che potrà contenere tutti i fogli che vorrai, permettendoti di tenere in mano non solo l’ordine delle parole sulle pagine, ma anche quelle idee estemporanee che si trasformeranno in un piatto da gustare.

 

La praticità: I foodies di sicuro non hanno il blocco da “pagina bianca”. E noi lo sappiamo bene. Per questo abbiamo deciso di non metterci né righe, né quadretti, abbiamo scelto il bianco, come quello dei piatti di porcellana (per i più chic) o di plastica (per le cene fatte di fretta ma con amore) che non aspettano altro che accogliere la ricetta del giorno.

Non ti diamo la risposta, ma uno strumento che ti aiuti a trovarla.